Solidale coi tuoi obiettivi

Glossario
del web

In informatica, un account (lett. "conto"[1]) indica quell'insieme di funzionalità, strumenti e contenuti attribuiti ad un nome utente che, in determinati contesti operativi, il sistema mette a disposizione dell'utente: un ambiente con contenuti e funzionalità personalizzabili, oltre ad un conveniente grado di isolamento dalle altre utenze parallele. Il termine deriva dal gergo bancario, ed infatti in molte lingue la stessa parola indica un conto corrente ed un conto in banca, ad esempio in lingua inglese (account, parola presa in prestito in italiano) o polacco (konto), quasi ad evidenziare la possibilità di usufruire di servizi che ha un utente registrato ed identificato presso un sito web (paragonabile ai servizi del cliente che ha mostrato il proprio documento presso la sua banca).

è un programma non autonomo che interagisce con un altro programma per ampliarne o estenderne le funzionalità originarie (ad es. un plugin per un software di grafica permette l'utilizzo di nuove funzioni non presenti nel software principale)
Come plugin

Il browser è un software o un programma o un’app che dir si voglia installato sul tuo dispositivo che ti permette di navigare su internet, quindi di visualizzare siti web, consultare I social network, la posta elettronica ecc. Tra i browser più utilizzati vi sono Google Chrome, Mozilla Firefox, Microsoft Edge, Safari, Opera e Internet Explorer.

Il campo presente in un modulo da compilare è la parte in cui tu inserisci I dati, ad esempio di fianco o sotto all’etichetta Nome o Email c’è l’area in cui inserisci il testo, quello si chiama campo

indica genericamente un qualunque componente software, presente tipicamente su di un dispositivo che accede ai servizi o alle risorse di un'altra componente detta server, attraverso l'uso di determinati protocolli di comunicazione. Praticamente Chrome, Internet Explorer, Safari ecc. chiamati comunemente browser o programmi per navigare su Internet, sono dei Client.

E’ un software o programma installato sul tuo dispositivo che ti permette di utilizzare una o più caselle di posta elettronica ad esempio Outlook, Thunderbird, ecc. La consultazione della propria casella di posta elettronica può avvenire dunque tramite client di posta oppure attraverso la webmail

è uno strumento software, installato su un server web, il cui compito è facilitare la gestione dei contenuti di siti web, svincolando il webmaster da conoscenze tecniche specifiche di programmazione Web.

Nel dettaglio, un cookie è una stringa di testo di piccole dimensioni inviata da un web server ad un web client (di solito un browser) e poi rimandata indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web. I cookies vengono utilizzati dalle applicazioni web lato server per archiviare e recuperare informazioni a lungo termine sul lato client. In termini pratici e non specialistici, un cookie è simile ad un piccolo file, memorizzato nel computer da siti web durante la navigazione, utile a salvare le preferenze e a migliorare le prestazioni dei siti web. In questo modo si ottimizza l'esperienza di navigazione da parte dell'utente.

Un crawler (detto anche web crawler, spider o robot), è un software che analizza i contenuti di una rete (o di un database) in un modo metodico e automatizzato, in genere per conto di un motore di ricerca. Nello specifico, un crawler è un tipo di bot (programma o script che automatizza delle operazioni), che solitamente acquisisce una copia testuale di tutti i documenti presenti in una o più pagine web creando un indice che ne permetta, successivamente, la ricerca e la visualizzazione.

Il footer è il piè di pagina di una pagina web. Il footer di un sito è la sezione che si trova in fondo a tutto il resto. Spesso è un’area in cui, durante la progettazione di un sito web, si concentrano meno energie, ma in realtà la sua importanza strategica non è affatto da sottovalutare.

Il termine inglese per definire modulo, il form è un modulo che si può compilare su web, un questionario, una richiesta di sottoscrizione o partecipazione ecc.

Oltre ad essere uno degli alimenti più famosi al mondo 😉 viene nominato hamburger il simbolo a 3 o 4 righe orizzontali che indica la presenza di un menu di navigazione nei siti web o app visualizzate nei dispositivi piccoli, quali gli smartphone.

Un hashtag è una parola singola o composta preceduta dal simbolo cancelletto # ed è utilizzabile da alcuni social network come aggregatore tematico.
La sua funzione è di rendere più facile per gli utenti trovare messaggi, post, articoli su un tema o contenuto specifico.
La ricerca di un hashtag restituisce tutti i messaggi che sono stati etichettati con esso.

Può essere tradotto con Intestazione. In un sito web è la parte iniziale di ogni pagina visualizzata e solitamente contiene il menu di navigazione del sito, il logo e altre informazioni di controllo necessarie al funzionamento dell’intero sito web.

L’hosting è il servizio che ti permette di avere uno spazio web in cui allocare il tuo sito web. Il tuo sito web è composto da testi, immagini e video che sono memorizzati su di un computer remoto che si chama server. Una società che vende spazio web è in grado di ospitare il tuo sito web che sarà quindi visibile in tutto il mondo. Hosting significa ospitare.

Traducibile in collegamento, un link è un testo, una parola, una riga di testo, un’immagine che attraverso l’interazione dell’utente (con mouse o pad) permette di colegarsi ad un’altra risora web o locale, quindi a visualizzare una pagina web, un file.

Quando parliamo di pagina rendiamo questo termine molto generico, ifatti potremmo parlare di pagina web o pagina facebook ed è quindi opportuno fare delle distinzioni.
Tendenzialmente possiamo definire una pagina qualsiasi schermata di fronte cui ci troviamo navigando su Internet, ma il riferimento è sempre specifico e rivolto ai social o ad un sito web. Quindi parleremo di una pagina Facebook riferendoci al profilo che abbiamo fatto per un’azienda o un’attività commerciale o qualsiasi altra realtà come può essere una band musicale, una compagnia teatrale, un’associazione, un ristorante, un negozio, veramente qualsiasi realtà esistente.
Diventa molto importante su Facebook parlare di pagina per distinguerla da altri tipi di servizi che si possono avere da facebook, come ad esempio il gruppo o il profilo personale. Quindi se parliamo di un gruppo Facebook è bene non definirlo pagina per non confonderci con la vera e propria pagina facebook, sebbene tecnicamente si tratta anche’esso di una pagina.
Perchè infatti, una pagina può essere anche una pagina web e cioè una schermata del tuo sito, la homepage, i contatti, appunto la pagina del Chia siamo ecc. ecc.

E’ un software che si scarica e si “collega” ad un altro software per apliarne le possibilità, vedi Add-on

Per post si intende la pubblicazione di un messaggio, articolo, immagine, video ecc. su di un social network o su di un blog. In quest’ultimo Post è proprio sinonimo di articolo.

Per capire Primo livello dobbiamo pensare alle cartelle del nostro computer. Immaginate di avere sul desktop (o scrivania) una cartella chiamata Anno, all’interno di questa un’altra cartella chiamata Mese e all’interno di questa un’altra cartella chiamata Giorni. La prima cartella anno giace sul desktop, cioè sul primo livello. Ovviamente questa definizione sul proprio computer poco conta. Importante invece è se pensiamo ad un server che non è altro che lo spazio di archiviazione di un computer dove possiamo metterci un sito web. Sul server è importante definire primo livello, detto anche root, il punto in cui è installata la pagina principale del tuo sito perché da lì capiamo dove sono installate le immagini, i testi e i contenuti in generale del sito web. Quando vedete www.tuosito.it significa di solito, tranne qualche particolare caso di reindirizzamento, che la pagina principale del sito è sul primo livello, quando vedete www.tuosito.it/foto significa che sul primo livello c’è una cartella denominata foto e che dentro a questa cartella ci sono dei file che si trovano su di un secondo livello.

E’ il fornitore dei servizi web, quindi l’azienda che ti fornisce lo spazio web ove allocare il contenuto del tuo sito. Provider è anche l’azienda che ti fornisce servizi di posta elettronica, cloud e qualsiasi altro servizio.

vedi Primo livello

Acronimo di Search Engine Results Page, (pagina dei risultati del motore di ricerca) cioè l’elenco che compare dopo una ricerca sui motori di ricerca. Tale elenco può essere fornito sia dai motori di ricerca on-line (come Google, Bing o Yahoo!), sia da quelli offline (nelle biblioteche, negli archivi, e così via)

Da Wikipedia: “in informatica e telecomunicazioni è un componente o sottosistema informatico di elaborazione e gestione del traffico di informazioni che fornisce, a livello logico e fisico, un qualunque tipo di servizio ad altre componenti (tipicamente chiamate clients, cioè clienti) che ne fanno richiesta attraverso una rete di computer, all'interno di un sistema informatico o anche direttamente in locale su un computer.” In parole molto più povere non è altro che un disco di memoria o un dispositivo che archivia dati, cioè file, quindi è praticamente un computer contenitore di file. Il server, solitamente remoto (ma lo si può avere anche in casa) è laddove viene allocato un servizio web, un sito, un cloud, un’archiviazione di dati ecc.

Può essere visto come “etichetta” o parola chiave che viene associata ad un’immagine, una frase, un video, una mappa, un articolo, qualsiasi tipo di pubblicazione insomma rendendone possibile la classificazione. Per fare un banale esempio se scrivo diversi articoli su cani e altri articoli su gatti oppure se pubblico foto di cani e foto di gatti, associando il tag “cane” alle pubblicazioni relative ai cani e “gatto” a quelle relative ai gatti avrò la possibilità di poterle raggruppare e avere così più ordine di contenuti.

Nella realizzazione di un sito web attraverso un CMS, il tema o Template è la predisposizione contestuale di un macrotema. Ad esempio se sono un ristoratore e devo fare il sito del mio ristorante posso scegliere tra vari temi disponibili per quel CMS. Sono, in altre parole, dei modelli pronti all’uso che dispongono di caratteristiche tipicamente necessarie all’argomento trattato. Quindi è probabile che un tema per un sito di ristorante abba la possibilita di pubblicare un menu fatto di antipasti primi e secondi in modo semplificato.

Vedi tema

Acronimo di Uniform Resource Locator, è tecnicamente una sequenza di caratteri che identifica univocamente l'indirizzo di una risorsa su una rete di computer, come ad esempio un documento, un'immagine, un video, tipicamente presente su un host server e resa accessibile ad un client, cioè un dispositivo in grado di visualizzare dei contenuti via web, cioè in gradi di accedere ai servizi o alle risorse di un'altra componente detta server, attraverso l'uso di determinati protocolli di comunicazione.
Detto in modo più semplice e che ci basta per quello che dobbiamo fare è l’indirizzo di una pagina web ad esempio https://www.sitosolidale.com

E’ un servizio solitamente erofgato da un provider di servizi web che ti permette di consultare e utilizzare una casella di posta elettronica direttamente tramite browser, cioì direttamente da programmi come Mozzilla Firefox, Chrome, Safari, Internet Explorer, ecc.

Il widget è una sorta di mini applicazione pronta all’uso utilizzabile in una interfaccia utente, può essere un componente grafico che semplifica l’utilizzo di un servizio. Proviene dalla contrazione dei termini Window e Gadget, è un vero e proprio gadget, uno strumentino immediato per ottenere velocemente una visualizzazione. Ad esempio in un sito in cui ho pubblicato diversi articoli un widget potrebbe essere un riquadro dove mi vengono elencati automaticamente tutti i titoli degli articoli pubblicati.

WordPress è un Content Management System (CMS), tradotto significa Sistema di Gestione di Contenuti. È open source ovvero un programma che, girando lato server cioè non sul tuo computer ma online sul server di un hosting, consente la creazione e distribuzione di un sito Internet formato da contenuti testuali o multimediali, gestibili ed aggiornabili in maniera dinamica. Inizialmente fu creato da Matt Mullenweg e distribuito con la licenza GNU General Public License. È sviluppato in PHP con appoggio al gestore di database MySQL.
È il CMS più utilizzato al mondo.

Articoli

Una rete di freelances

In questi anni di attività uno degli aspetti più rilevanti è stato vedere come oltre alle richieste specifiche dei miei clienti vi fosse per loro la necessità anche di servizi di non mia diretta competenza. Del resto, all’interno di un ampio progetto i contributi di grafici e webdesigner sono solo una piccola parte…

Leggi »